Prosa Poetica, Visioni

E un sogno che è una chimera…

I libri, i film, le notizie, internet, i videogiochi, le sigarette, l’alcol… ma io voglio solo lei… che non mi basta più niente di niente, e mi perdo… e sono qui in questo parco, dove gli adolescenti ascoltano la sua musica, il rap italiano… e non so più cosa farmene di quelle letture, di quei videogiochi di altri film da guardare, di lavori da cercare, lavori da fare, e mi sembra di avere la vista stanca in questa primavera, e la sua arte erotica non mi basta più, e chissà io cosa vorrei da lei, vorrei forse la luna… ma non so da dove iniziare, e tutto inizia e finisce allo stesso tempo, aprendo le porte sull’infinito… e mi sembrava quasi di impazzire, in quell’abitazione, in quell’altro parco ieri, a Milano, e quella strana mania di videogiochi che ieri mi distruggeva… la notte, forse troppo alcol, la musica che faceva casino, uscire la notte solo per vederla là, come sempre, e impazzire, che solo musica new age e l’immagine di un Buddha poteva mettere fine alla scia di parole e immagini… il sonno, il risveglio nella notte, dormire e non dormire più, il sonno strano, una mattina fatta di niente, la mente e la sua vacuità, e la ricerca di qualcosa che vada al di là della luna… che non mi basta più, e non so cosa e chi cerco… e vedo solo lei, la ragazza vuota, Ana… che non so che farmene della gente che incrociavo ieri e l’altroieri a Milano, o il Gesù Cristo al negozio di videogiochi, la russa che incrociavo nel parco, lo spacciatore nero, l’americano che mi chiedeva dov’era il Carrefour, e altre polacche, altra gente, che non mi oriento più e vorrei qualcosa al di là della luna… e non ne posso più dei soliti luoghi, delle solite persone, dei soliti discorsi, e qualcosa mi trascende e trascende tutto ciò che è stato finora…

E i ragazzi con la musica se ne vanno e rimane il silenzio del parco, il rumore delle macchine che passano, il sole sulla tavola del parco dove scrivo, e il verde della natura, il vento e un senso di vuoto… è scoppiata la primavera, e ogni desiderio con lei, e non so più cosa fare… sono lontani quei giorni di università, sono lontane quelle notti con Alina, Xhuliana e  non so cosa vorrei da Ana, e parlare con nessuno è la mia sola salvezza, e il silenzio dove rinasce l’anima… e mi viene in mente quando leggevo che la fedeltà è anche un istinto della specie, per assicurarsi la prole, mentre l’amore libero con lei danna e benedice allo stesso tempo… non so cosa farmene dei ricordi dell’anno scorso con Marina, anche lei che diceva che è l’età giusta per sposarsi, ma trovare l’amore non è mai stato così chimerico… mi sbarazzo in questo pomeriggio dell’abitazione che a volte mi possiede, il lavoro, il pc, i videogiochi, internet, le lingue, la musica, i libri, i social, i contatti inesistenti, gli amici che più di tanto non danno, e sogno lei, solo lei, di un sogno chimerico… non capisco neanche più cosa mi faceva e mi fa raccogliere, per non trovare neanche le parole di chi vorrebbe renderti illuminato, neanche preghiere angeliche, tutto si risolve nel sogno di lei, che però più di tanto non può dare, e sogno un amore che non c’è… le dicevo che sarei voluto andaremene in Romania, a cercare il niente, ed eccomi qui, in questo pomeriggio, in questo parco, a vedere dissolvere tutti i miei desideri e pensieri, i miei passatempi, e non rimane più niente, solo il sogno di lei, una chimera… e sogno davvero dieci giorni in Romania, per dimenticare ogni cosa, ogni automatismo dell’anima, e non so quando andrò, se andrò, e rimane lei, il suo desiderio, e un sogno che è una chimera… e vedere coppiette, e chiedersi perché, perché, non anch’io, non anche noi, e vederle sfilare tutte, nei miei ricordi, e non sapere più perché… e questo pomeriggio non mi basta più, e nessuna storia, niente… è solo il sogno di lei, una chimera…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s